BENEFIT DEL VATICANO

| |
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Scommettiamo che se ci mettiamo d'impegno invadiamo i social network e la posta elettronica con questo messaggio fino a farne parlare sui giornali? Copiatelo così com'è (compresa questa parte) e incollatelo:

Rai uno: una suora in trasmissione ci informa che con il costo di una scatoletta di CIBO PER CANI si SFAMA UN BAMBINO in un paese del terzo mondo...

Io la informo che con il pagamento dell'ICI su tutti i beni immobili del Vaticano presenti sul suolo italiano e con la dismissione dei beni del Vaticano e dello IOR, si sfamano tutti i bambini e tutti i cani del mondo!!!!

IL VATICANO NON PAGA ICI, IRPEF, IRES, IMU, TASSE IMMOBILIARI E DOGANALI, MA NEANCHE GAS, ACQUA E FOGNE... E' TUTTO A CARICO DEI CONTRIBUENTI ITALIANI... Possiede quasi il 30% del patrimonio immobiliare Italiano e con l'8 per mille toglie quasi 1 Miliardo di Euro all'anno all'Italia... Tassare la Chiesa e i suoi possedimenti in Italia é giusto per gli Italiani... (e per i bambini del terzo mondo e per tutti i cani, aggiungo io!!)

(alcuni dati personali ho preferito non metterli visto che l' email mi è arrivata da terzi)

Studio Legale
Avv. Maria Cristina
TORINO

Commenti   

0 #1 Natale Nedo 2013-01-25 16:17
Per i beni dati in concessione ma non vendibili usufruttuari che da anni li lavorano e non possono neanche usucapirli basterebbe una piccola variazione sul codice che diche non usucapibili in maniera PERENE ,parola che distorce lo spirito della costituzione differenziandol a dalla normale legislatura che riguarda il normale cittadino di questo stato creando differenze economiche e sociali.
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna